In Calabria operano ben 45 mila imprese femminili

Oltre sedicimila imprese femminili (più di un terzo del totale, il 36,6%) si concentrano nel territorio di Cosenza

0
334

COSENZA – Sulla base dei dati Unioncamere-Infocamere, in Calabria operano (dati del 2022) quasi 45mila imprese femminili, pari a circa un quarto della base produttiva regionale (23,6%, settimo valore tra le regioni italiane). Di queste, oltre 16mila (più di un terzo del totale, il 36,6%) si concentrano nel territorio di Cosenza, seguita in valore assoluto da Reggio Calabria che ne conta poco più di 13mila e, a distanza, da Catanzaro con quasi 8mila unità. Se si guarda al tasso di femminilizzazione dell’imprenditoria è Reggio Calabria a registrare la quota più elevata (24,0%, 30-esima posizione in Italia), seguita a una certa distanza nella classifica regionale da Crotone (23,8%) e Cosenza (23,6%), Catanzaro (23,3%) e Vibo Valentia a chiudere la lista con 22,4% (superiore anch’essa, anche se di poco, alla media nazionale). Questi dati sono stati presentati, ieri sera, in un convegno a Cosenza e sono il frutto di una ricerca nazionale del Terziario Donna – Tagliacarne e del progetto Confcommercio “Imprenditrici Digitali”.