Minacce, offese e percosse a compagna incinta, arrestato

0
168
Polizia: una volante a Matera

Avrebbe minacciato, offeso e anche percosso in più occasioni la compagna malgrado la donna fosse in stato di gravidanza. Un quarantunenne è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile di Crotone e posto ai domiciliari con braccialetto elettronico con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, stalking e percosse. Il provvedimento cautelare è stato disposto dal gip del Tribunale di Crotone su richiesta della Procura a seguito della denuncia della donna e dei successivi accertamenti investigativi condotti dalla Polizia di Stato che avrebbero permesso di ricostruire la vicenda connotata da numerosi episodi di minacce e sopraffazioni perpetrati dall’uomo. Anche dopo la denuncia, il quarantunenne avrebbe reiterato le proprie condotte vessatorie tempestando la donna di messaggi minatori e appostandosi sotto casa, inducendola a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.