Asp Catanzaro acquista nuova ambulanza per emergenza neonatale

0
154

L’Asp di Catanzaro si dota di una nuova ambulanza Sten, il Servizio trasporto emergenza neonatale, che sarà a disposizione dell’intera area centrale della Calabria.
Si tratta di una ambulanza di ultima generazione che stazionerà nel parcheggio della Centrale operativa del 118 di Catanzaro.
In caso di emergenza partirà l’equipaggio dell’Asp con un neonatologo dell’ospedale Pugliese-Ciaccio che si farà carico del neonato da soccorrere, lo stabilizzeranno e lo trasporteranno nel reparto di Terapia intensiva neonatale di Catanzaro per le cure del caso.
Con questo ultimo acquisto, l’Asp guidata dal commissario straordinario Vincenzo Spaziante, supportato dal direttore sanitario Ilario Lazzaro e dal direttore amministrativo ff Nicola Voci, è scritto in una nota, “vuole rassicurare la popolazione dei territori di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia, perché si tratta di un mezzo all’avanguardia che sarà messo al servizio della comunità”.
Si tratta di un’ambulanza Volkswagen Craft dedicata appositamente allo Sten, allestita con un piano elettrico ed ammortizzato per il caricamento e l’alloggiamento della termoculla in dotazione, munita degli appositi elettromedicali (monitor defibrillatore, ventilatore polmonare, aspiratore di secreti, pompe siringhe, pompe volumetriche). È inoltre munita di attacchi per garantire l’alloggiamento di un secondo carrello capace di sostenere e trasportare una seconda termoculla. Ha un rack che sostiene quattro pompe siringhe due volumetriche autoalimentato. È munita di frigo autoalimentato ed eventualmente trasportabile e ha uno scalda biberon. Inoltre c’è uno ionizzatore per la sanificazione continua e un impianto elettrico con numerose prese, capace di alimentare contemporaneamente due termoculle e tutti gli elettromedicali e gli accessori. L’ambulanza è munita di un impianto di illuminazione potenziato con faretti orientabili verso le due postazioni di lavoro; presenti anche due bombole di ossigeno da 10 litri ed una di aria compressa per la distribuzione sull’impianto interno.
Il servizio sarà gestito dal 118 guidato dal commissario Cosimo Zurzolo, mentre l’ospedale metterà a disposizione un neonatologo, afferente all’Uo guidata dal Maria Lucente.