Officina abusiva e resti di auto sul terreno, denunciato

0
252

Un’officina meccanica abusiva con una discarica di carcasse e parti di auto sul terreno è stata scoperta dai carabinieri della della Compagnia di Reggio Calabria, coadiuvati dal Nucleo carabinieri forestale.
Quando sono arrivati, i militari hanno sorpreso il proprietario del fondo, un 54enne reggino, intento a svolgere l’attività in assenza di qualsiasi autorizzazione e incurante dei danni ambientali. Infatti, oltre alla presenza di numerose autovetture o parti di esse in fase di riparazione, i carabinieri hanno accertato la presenza di ingenti rifiuti pericolosi e speciali, decine di carcasse di veicoli accatastati, un gran numero di pneumatici in avanzato stato di deterioramento e componentistiche meccaniche varie.
I carabinieri, inoltre, hanno riscontrato la presenza nel terreno di numerosi capi di bestiame, privi di segni identificativi e riconducibili al 54enne, che pascolavano in mezzo all’officina abusiva.
L’uomo, pertanto, è stato denunciato per gestione illecita e deposito incontrollato di rifiuti, esercizio abusivo di una professione, possesso di rifiuti speciali. L’attività abusiva, inoltre, è stata immediatamente interrotta e l’area sottoposta a sequestro.