Individuato dai carabinieri e posto ai domiciliari

Avrebbe messo a segno due furti e una rapina tra il luglio e gennaio scorsi a Corigliano Rossano, area urbana di Corigliano, ma è stato individuato dai carabinieri. Per furto aggravato e rapina è stato arrestato e posto ai domiciliari un trentenne.

All’uomo i carabinieri della Compagnia di Corigliano hanno notificato due ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip del tribunale di Castrovillari su richiesta della Procura. L’uomo, secondo quanto accertato dai carabinieri grazie anche a testimonianze e immagini delle telecamere di sorveglianza, a luglio scorso, si è avvicinato ad un’auto parcheggiata sul litorale di Schiavonea per poi prelevare delle banconote custodite all’interno dell’abitacolo. Sorpreso da un passante, è fuggito dopo averlo aggredito. Nel corso della notte del 13 gennaio scorso si è introdotto in un ristorante dopo aver sfondato la vetrina.
    Forzato il registratore di cassa ha portato via 150 euro. Nel locale i carabinieri hanno trovato il cellulare del 30enne perso durante il furto, mentre a casa, nel corso di una perquisizione, hanno trovato gli abiti che indossava per il furto corrispondenti a quelli ripresi dalle immagini delle telecamere di sorveglianza. L’ultimo furto risale al 23 gennaio quando il 30enne ha preso di mira un negozio di erboristeria portando via dieci profumi ed altri prodotti per un valore di 350 euro.