Nella seduta di ieri è stata approvata, all’unanimità, dal Consiglio Comunale di Diamante  la mozione presentata su iniziativa del Presidente del Consiglio Comunale, Francesco Bartalotta e dei due Capigruppo consiliari, Antonio Cauteruccio (Uniti per TE) e Marcello Pascale (Diamante e Cirella #Siamo Voi), volta a sostenere la volontà del Sindaco di Diamante, Avv. Sen. Ernesto Magorno, ad assumere ogni iniziativa (anche attraverso le ammissibili forme di  intervento nei procedimenti giudiziali che saranno celebrati) tesa a supportare l’azione della magistratura per l’accertamento delle responsabilità e l’ottenimento di una piena giustizia, nel doveroso rispetto della memoria delle vittime dell’orribile tragedia della funivia Stresa – Mottarone e di vicinanza e sostegno alle loro famiglie. Questo quanto si legge in un comunicato stampa del comune tirrenico.

In un clima di grande commozione Il Consiglio Comunale ha ricordato con un minuto di silenzio e attraverso gli interventi del Sindaco, del Vicesindaco, del Presidente del Consiglio Comunale e dei due Capigruppo la concittadina, la ricercatrice Serena Cosentino,  il suo fidanzato Hesam Shahisavandi e tutte le vittime della strage dello scorso 23 maggio.

Nel testo della mozione approvata, si legge: “Atteso che questo Consiglio Comunale è convocato espressamente per esprimere alla famiglie colpite ed in particolare alle famiglie di Serena Cosentino e di  Mohammanfreza Shahisavandi, il cordoglio di tutta l’Assise consiliare. Considerato che a questi sentimenti di vicinanza istituzionale, si affianca una urgente necessità di affermazione della verità sulla sciagura avvenuta. Tenuto conto della volontà del Sindaco di Diamante, Avv. Sen. Ernesto Magorno, di voler supportare le famiglie coinvolte ed in particolar modo quella della concittadina con qualsiasi utile azione ed intervento, anche intervenendo, laddove ammissibile, in eventuali procedimenti giudiziari che saranno conseguenti ai fatti accaduti, per una “doverosa affermazione della verità”. Con queste premesse quindi s’impegna:Il Sindaco di Diamante, Avv. Sen. Ernesto Magorno e la Giunta Comunale, competente ad adottare i relativi atti, ad assumere ogni iniziativa (anche attraverso le ammissibili forme di intervento nei procedimenti giudiziali che saranno celebrati) tesa a supportare l’azione della magistratura per l’accertamento delle responsabilità e l’ottenimento di una piena giustizia, nel doveroso rispetto della memoria delle vittime e di vicinanza e sostegno alle loro famiglie”.