Trovata durante scavi edili. Intervento degli artificieri dell’Esercito

01 GIU, COSENZA – Una granata d’artiglieria inesplosa è stata neutralizzata a Locri dagli artificieri della Compagnia Guastatori del 21/mo Reggimento Genio della Caserma “Manes” di Castrovillari.
    Gli esperti dell’Esercito Italiano sono intervenuti in contrada Geraso della città ionica del reggino dove nei giorni scorsi, durante uno scavo edile, era stato scoperto l’ordigno.

La granata inesplosa si presentava come un oggetto metallico completamente arrugginito e solo l’intervento dei carabinieri ha consentito di identificarlo come munizione inesplosa.
    Gli artificieri dell’Esercito italiano hanno messo in sicurezza l’area del ritrovamento e neutralizzato l’ordigno da 149mm contenente oltre 5 chilogrammi di esplosivo, in pessimo stato.