COMUNICATO STAMPA

L’Associazione “Sviluppo Consentia”, con a capo il presidente Angelo Perrongelli con la collaborazione della Dott.ssa Lia Calabria A partire dalle ore 20:00, venerdì 2 luglio 2021 è lieta di presentare, presso l’Anfiteatro “Vincenzo Tieri” di Castrolibero (Cs) la manifestazione artistica “Arcaici Riecheggi fra Sacro e Profano” condotta da Caterina Francesca Conti in compagnia della valletta Lucilla Altomare. Motivo di ripresa e ricominciare a vivere dopo la paura della pandemia, percui sarà un omaggio, alla Grecia antica, culla dell’arte e della cultura, valorizzando appieno le potenzialità di innovazione del comparto artistico, culturale e creativo. La manifestazione sarà suddivisa in diversi momenti artistici:

• Scenetta teatrale: “E poi nacque la Speranza…” di Lia Calabria (con Mena Forciniti, Vincenza Salvino, Elvira Giugno. Coreografie a cura di Federica Filice, Angelica Aiello, Michela Rizzuti, Marianna Serravalle, Antonella Villella);

• Salotto letterario sul “Mondo greco” con la partecipazione di Rossana Cosco, Angela Gatto, Mariarosaria Salerno, Stefano Vecchione e Lia Calabria;

• Performance teatrale a cura dell’attrice Barbara Bricca;

• Rappresentazione teatrale “Il Povid della discordia”, regia di Lia Calabria (con Debora de Rose, Cristian Gulli, Anna Angellina, Tonino Buffone, Elvira Giugno, Cesarina Petramale, Luca Aiello Francesca Gaudio, Francesca Pecora, Marco Buoncristiano, Francesco Ammirata, Giulia Ceravolo, Luca Lofoco, Rosanna Labonia, Giulia Perrongelli, Elena Massaro, Isotta Altomare, Maria Loredana Ambrosio, Francesca Gaudio, Katia Diesse, Marco D’Ippolito, Rosalinda Greco, Donato Buccieri);

• Declamazioni di poesie a cura dei Poeti Maurizio Gimigliano e Anna Francesca LA Rosa;

• Scenetta teatrale “Za Popa VS Covid oppure Covid VS Za Popa???” di Lia Calabria (con Katia De Salvo e Francesca Pecora);

• Momento musicale a cura del cantautore Marco Cozza e della cantante Katia Elia;

• Presentazione di opere pittoriche degli artisti Guido Maria Astorino e Silvana Lavorato, con nota critica a cura di Paola Morano.

Durante il corso della serata saranno consegnati riconoscimenti ad Associazioni Cosentine e a personalità che hanno contribuito durante la pandemia di covid-19, a sostenere i più deboli, e le diverse attività culturali. Patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Castrolibero con l’Assessore Nicoletta Perrotti, l’Assessore Ciccio Serra, dal Comune di Cosenza, con l’assessore Francesco De Cicco. La cultura ai tempi del Covid si riprende i suoi spazi. Uno dopo l’altro, ognuno con i propri modi e i propri tempi. Riaprono i teatri un po’ in tutta Italia. Certo, in discreto ritardo su quel 27 marzo, giornata mondiale del teatro, scelta in un primo tempo come data simbolica della ripartenza, salvo poi rimandare tutto. Ma ora l’importante è andare avanti. I protocolli di sicurezza restano, però, fondamentali: prenotazione del proprio posto distanziato, obbligo di indossare la mascherina al chiuso e misurazione della temperatura all’ingresso. La cultura vale qualche sacrificio. E cosi dopo un lungo tempo di chiusura forzata, i teatri riaprono le porte al pubblico. Qualche ore, per fare luce sul palco e rivivere, artisti e pubblico insieme, i cartelloni e le emozioni ferme ad un anno fa. Un presidio di solidarietà che Castrolibero , vedrà riaprire l’Anfiteatro “Vincenzo Tieri” . Tutto questo è grazie all’Associazione “Sviluppo Consentia” del Presidente Angelo Perrongelli e alla Dott.ssa Lia Calabria che con fatica e dedizione verso la cultura e il sociale ha messo insieme questa grande manifestazione dove all’interno del disegno teatrale conferiranno Riconoscimenti per Meriti Artistici annessi a lodevoli iniziative rivolte al Sociale, svolte durante la crisi sanitaria, a diverse personalità pubbliche fra essi citiamo: Eugenio Piro, Anna Ciardullo, Marco Cozza, Ermanno Reda, Deborah Granata, Francesco De Cicco, Pasqualino Altomare, Antonello Lombardo, Concetta Cianni, Gianfranco Cristiano, Stefano Vecchioni, Francesco Iannucci, Gianfranco Confessore, Andrea Fabiani, Giuseppe Piluso, Mariarosaria Salerno, Luigia Granata, Anna Maria Rende, Pino Gigliotti, Sergio Crocco, Angela Gatto, Vincenza Salvino, Serena Sophia Ambrosiano, Alessandra Ruffolo, Antonio Sanvito, Valeria Foroni, Katia Elia, Maria Ferraro, Gianfranco Scalzo, Anna Maria Schifino.  Per info rivolgersi al seguente n. 3457974719 oppure scrivete su: sviluppoconsentia@libero.it

La cultura è l’unico bene dell’umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire diventa più grande. Senza di essa e la relativa libertà che ne deriva, la società, anche se fosse perfetta, sarebbe una giungla. Ecco perché ogni autentica creazione è in realtà un regalo per il futuro.

Anna Maria Schifino