Individuata dalla Polizia, sequestrati 20 kg di marijuana

13 SET, LAMEZIA TERME – Una piantagione di canapa indiana è stata scoperta e sequestrata a Platania da personale della squadra investigativa del Commissariato di Ps di Lamezia Terme, che ha arrestato e posto ai domiciliari due persone, S.
    P., di 57 anni, e C.M., di 40, con precedenti specifici.
    I due, sorpresi mentre erano intenti accudire la piantagione, hanno tentato di darsi alla fuga ma sono stati bloccati.
    La coltivazione illegale, composta da oltre 200 piante in avanzato stato di maturazione e dell’altezza media di due metri, era stata realizzata all’interno di un appezzamento di terreno ubicato in una zona impervia, in contrada Granci.
    L’area, all’interno della quale sono state individuate e sequestrate anche varie attrezzature, era servita da un sistema di irrigazione costituito da tubi in plastica e autoclave, un apparato per l’irrogazione di concime fogliare e una vasca per la raccolta delle acque. In un casolare disabitato, nelle immediate vicinanze, era stato realizzato anche un essiccatoio, fornito di tutto l’occorrente per la preparazione e il successivo spaccio della sostanza stupefacente. Proprio di questa struttura sono stati trovati e sequestrati più di 20 chili di marijuana già essiccata, sistemata in diversi sacchi, e pronta per essere immessa sul mercato illegale.
    Il personale del Commissariato di Lamezia Terme è stato supportato nell’attività dal Reparto Prevenzione Crimine di Vibo Valentia.