24 SET, COSENZA – A differenza delle altre regioni,
la Calabria è stata la prima ad avere un piano di potenziamento
approvato dai centri per l’impiego e dal Ministero del Lavoro, non solo
sulla dotazione organica, con 540 nuove assunzioni, ma anche
sull’infrastrutturazione fisica e tecnologica. Sarà probabilmente
sfuggito al Presidente della Provincia di Cosenza Franco Iacucci, di
solito sempre attento e composto nei rapporti istituzionali che
eventuali ritardi derivano da responsabilità del governo nazionale.

È quanto dichiara l’assessore regionale allo sviluppo economico, al
turismo ed all’internazionalizzazione della Regione Calabria Fausto
Orsomarso cogliendo l’occasione per rivolgere a Iacucci anche gli auguri
per la competizione elettorale regionale in corso che lo vede correre in
rappresentanza del Partito Democratico ed invitandolo a trovare
ulteriori argomenti di confronto, meno interpretabili di questo che è
certo ed evidente a tutti, anzi tutto agli interessati.

L’iter del piano di potenziamento, infatti, si trova già ad uno stadio
avanzato. I sindaci sono stati già ricevuti in Regione Calabria e ci si
è già confrontati sulle sedi che si possono acquistare o ristrutturare
per ospitare i Centri per l’Impiego.

Questa è la vera grande novità. A differenza di altre stagioni eravamo
già pronti anche con i bandi per le assunzioni. Abbiamo tuttavia
preferito evitare di procedere anche in questa direzione, perché è
subentrata, con ogni evidenza, una campagna elettorale veloce ed
improvvisa che non era affatto prevista.