AUGURI MOVIMENTO VITA A PRESIDENTE OCCHIUTO

PIÙ ATTENZIONE E INVESTIMENTI SU CITTÀ UNICA

09 OTT, CORIGLIANO-ROSSANO – Il nuovo governo regionale investa
maggiore attenzione sulla nuova città unica di CORIGLIANO – ROSSANO, progetto di fusione
affatto conclusosi, palesemente in salita, ma che ha tutto il potenziale per trainare lo sviluppo della
provincia di Cosenza. Ai rappresentanti di questo territorio non può che toccare l’onere di essere
dei tessitori di speranza, specie per i numerosi giovani con la valigia della nuova emigrazione già
pronta.
È quanto dichiara il Presidente del Movimento per la Vita di CORIGLIANO-ROSSANO Natale Bruno
complimentandosi ed augurando a nome di tutti i soci, un proficuo lavoro, al servizio di ogni
persona, al Presidente Roberto Occhiuto, ai neo eletti e confermati rappresentanti del territorio nel
Consiglio ed eventualmente nella futura giunta regionale.
Dalla Regione Calabria – aggiunge Bruno – ci aspettiamo una politica del fare attenta alle esigenze
e alle fragilità di ogni persona. La difesa della dignità di ogni calabrese – aggiunge – non può
prescindere dalla garanzia dei servizi essenziali. Specialmente dopo la pandemia e dopo anni di
mortificazione sociale, da ogni piccola azione dipenderà il futuro di questa terra e di chi ha deciso
di restarvi o di ritornare.
Occorrerà – prosegue il Presidente del Movimento Pro-Life – rimarginare le piaghe sempre più
sanguinanti in termini di disservizi; su tutti, intervenire sulla questione sanità che, come già
sottolineato dal presidente onorario Mario Smurra e sulla quale non si possono più accettare rinvii.
Creare opportunità per contrastare la disoccupazione giovanile e frenare l’emigrazione. Favorire
processi di cooperazione sociale ed altre forme di incentivo lavorativo. Interloquire con la Chiesa,
per dare corso a percorsi formativi e di accompagnamento come il Progetto Policoro. Confrontarsi
con le associazioni ed il terzo settore. È, questa – conclude Bruno – la direzione che ci auguriamo
la nuova Regione Calabria possa seguire.