Tutti in cerchio a formare un grande girotondo intorno alle piantine di frutto, messe a dimora con l’aiuto dei più grandi ed esperti, dagli stessi bambini, nello spiazzale della propria scuola o qualche metro più in là, negli spazi comuni di Altomonte.

 Ad esprimere soddisfazione per la partecipazione e l’adesione alla manifestazione tenutasi nei due giorni di venerdì 19 e sabato 20 sono il sindaco, Gianpietro Coppola, e l’assessore alla cultura, Elvira Berlingieri, che hanno ringraziato le scuole per aver seguito e stimolato la creatività dei bambini in questo progetto che vuole educare alla coesione sociale.’’Tutelare l’ambiente e avere cura della natura’’ è il messaggio che i piccoli hanno assorbito e reinterpretato partecipando attivamente alla realizzazione dell’evento con canti, poesie, riflessioni e tutto il loro entusiasmo.

11 piccoli arbusti. “L’Amministrazione comunale – si legge in una nota – ha coinvolto le scuole cittadine, infanzia, primaria e media nel percorso che si inserisce negli obiettivi dell’Agenda 2030: Educare alla cittadinanza e alla sostenibilità nella scuola delle realtà. Organizzata da Legambiente e giunta alla ventiseiesima edizione, la Giornata dell’Albero prevede in tutta Italia, in particolare nelle giornate del 19, 20 e 21 novembre, lo svolgimento di oltre 500 eventi con il coinvolgimento di circa 15mila volontari”.