In gran parte lievi e curati a domicilio, si raccomandano i vaccini

05 GEN, CATANZARO – In Calabria, malgrado l’aumento dei casi di positività al Covid 19 anche tra i minori, nei reparti di pediatria dei principali ospedali della regione non vengono segnalate situazioni di particolare criticità.


    Sono due i ricoveri in atto nell’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro dove, fanno sapere i sanitari, si assiste comunque ad un ritmo di cinque o sei casi quotidiani di minori positivi che, comunque, non sono gravi e possono essere curati a domicilio.

Rispetto alle ondate precedenti, aggiungono, si registra una maggiore incidenza dei contagi e delle sintomatologie tra i bambini, ma nessuno presenta forme gravi.
    Nessun ricoverato, invece, nella pediatria dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza. Nella neonatologia dello stesso nosocomio è ricoverato un bimbo di pochi mesi proveniente da Vibo Valentia. Altri tre neonati sono in osservazione, sempre nello stesso reparto, perché nati da madri risultate positive.
    Inoltre ci sono altre quattro partorienti positive.
    Anche al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria, dopo le recenti dimissioni di alcuni piccoli pazienti ormai ristabilitisi, non ci sono ricoverati per Covid nel reparto di pediatria. Da tutte le strutture calabresi giunge, comunque, la raccomandazione unanime sulla necessità di vaccinare anche i più piccoli.