Il primo cittadino Montalti in un consiglio comunale molto partecipato ha ribadito: “l’ecodistretto non è un danno ma un’opportunità” ed ha aperto al dialogo e al confronto con la cittadinanza

21 LUG, VILLAPIANA – Consiglio comunale aperto a Villapiana nel corso del quale il sindaco, Paolo Montalti, ha letto un’informativa sulla proposta della Regione Calabria di istituire l’eco-distretto sul territorio del Comune. Montalti “ha confermato la propria volontà di dialogare e confrontarsi costruttivamente con la cittadinanza e le forze politiche e sociali del territorio”.

Il Consiglio ha registrato la presenza di numerosi cittadini che hanno manifestato l’inopportunità di un eco-distretto sul territorio di Villapiana. “A prescindere dagli umori  di una parte consistente della città che, attraverso la sottoscrizione di una petizione popolare, ha mostrato di essere contraria alla realizzazione dell’ecodistretto –  ha dichiarato il sindaco Montalti – gli interventi degli esperti tecnici, che hanno partecipato al Consiglio comunale, su invito dell’Amministrazione, hanno escluso la presenza di alcuna discarica di servizio a Villapiana e garantito l’assenza di fumi, emissioni e pericolosità degli impianti, che rispondono ai più rigorosi requisiti di garanzia tecnologica previsti e richiesti dall’Europa”.

l sindaco si è dichiarato disponibile a costituire in tempi brevi, insieme alle forze politiche di minoranza, un tavolo tecnico assistito da autorevoli esperti tecnici ambientali di caratura nazionale, per garantire la più ampia, trasparente consapevolezza di ciò che dovrebbe essere l’eco-distretto di Villapiana, immaginato da Montalti come un’opportunità e non come uno strumento di pericolo o danni per la comunità. Nel frattempo il Sindaco si è impegnato a chiedere all’Assessorato regionale una sospensione temporanea, per i mesi estivi, dell’iter riguardante l’eco-distretto.

Ieri in merito alla questione ecodistretti era intervenuto anche l’assessore regionale all’Ambiente Sergio De Caprio che aveva espresso apprezzamento al sindaco di Villapiana, Paolo Montalti «per la sensibilità e il coraggio con i quali cerca di combattere i pregiudizi con cui menti raffinate cercano di usare i temi dell’ambiente per basso calcolo elettorale». «Gli Ecodistretti – aggiunge De Caprio – si collocano al centro dell’economia circolare voluta dall’Europa verde e sostenibile e sono un fattore imprescindibile per la realizzazione della raccolta differenziata, che è lo strumento principale con il quale poter chiudere definitivamente le discariche».
«In tutta Italia e in tutta Europa – sottolinea l’assessore – i moderni Ecodistretti, come quello che potrebbe essere realizzato a Villapiana, sono uno strumento di sviluppo e di tutela dell’ambiente; lo saranno anche nella Regione Calabria, non perché lo dice il sindaco di Villapiana, non perché lo dice l’assessore De Caprio, ma perché ce lo impone la civiltà».