L’uomo, N.B., 22 anni, già in regime di arresti domiciliari perché coinvolto nell’operazione “Drug family”, è stato nuovamente arrestato, a distanza di tre giorni dagli agenti della squadra volanti di Catanzaro, insieme alla convivente, B.M., 19 anni, posta ai domiciliari.

Gli agenti, nel corso dei servizi di controllo del territorio, si sono recati nell’abitazione dell’uomo e dopo aver notato un suo atteggiamento sospetto, hanno eseguito una perquisizione anche sulla ragazza che, in quel momento si trovava insieme a lui. La donna è stata trovata con addosso una pochette, contenente due involucri del peso di 48 grammi contenente cocaina e la somma di 405 euro in banconote di vario taglio, assieme ad un bilancino ancora intriso della stessa sostanza e ritagli di cellophane trasparente per il confezionamento delle dosi. Anche il 22enne è stato trovato in possesso di un pezzo di hashish del peso di 6 grammi.

La perquisizione, estesa all’abitazione della coppia, ha consentito ai poliziotti di trovare anche un borsellino con 15 mila euro di cui i due, dichiaratisi disoccupati, non hanno saputo spiegare la provenienza.